giovedì 27 febbraio 2014

Cartellini rossi per tutti.....


15 commenti:

  1. IO SONO IO; VOI NON SIETE UN CA@@O.
    Ciao Roby abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con questa idea non farà più molta strada.
      Buona serata Lidia. Ti abbraccio. robi

      Elimina
  2. "io non sono democratico"

    Ma va'?

    Mi era sfuggito.

    Attendevo queste vicende da almeno due anni, e l'emorragia e' appena iniziata.

    Tralasciando i coglioni che sono concordi con il verbo del comico (un fottio di fascisti l'hanno votato), attendo il rientro all'ovile dei milioni di progressisti che si sono fatti gabbare da questo piccolo, pregiudicato, populista, e anche piuttosto sporco, giullare moderno.

    Hasta
    Zac

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Zac,
      io penso che sarà proprio il giullare moderno a scazzarsi dell'emoraggia e mandare tutto il suo movimento in frantumi, ma se invece terrà duro gli basteranno nuovamente un paio di comizi urlati a base di "vaffanculo" a tutti per ricuperare i consensi degli elettori che sta lentamente perdendo. Praticamente la stessa trafila che ha fatto Berlusconi con le sue ventennali promesse fasulle. Ma non ne spunta mai uno serio dalla parte giusta?

      Hasta
      robi

      Elimina
  3. siamo messi proprio male - qualcuno mi dice in chi credere? PD? M5S? all'orizzonte si prospetta, altro? aiutoooo... ma dove è finita la sana visone sinistroide? - ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se qualcuno te lo dice, fammi sapere... Ciao Loretta

      Elimina
  4. Caro Roby
    E alla fine non rimase nessuno. Così finisce la "poesia" particolare che Agatha Christie ha inserito nel suo bellissimo giallo "dieci piccoli indiani".
    A forza di espellerne di movimentisti 5 stelle ne rimarrano pochi, uniti, compatti, più volgari nell'esprimersi perché acquistano coraggio e perdono la timidezza che il luogo può incutere e quindi sempre sufficienti per creare caos in Parlamento, per qualsiasi decreto venga proposto.
    Però vorrei fare una piccola riflessione sugli "espulsi". Credo che lo sapessero da subito che lo scopo di Grilo era quello di abbattere il sistema e credo anche che sapessero che Grillo rifiutava qualsiasi discrepanza anche se nascosta sotto un falso "uno vale uno". Sì uno vale uno, ma tra i parlamentari, ma sopra di essi ci sta un padrone. E' amaro scoprirlo dopo, ma se per decidere qualcosa si deve passare per un blog personale, non viene il dubbio che lo stesso blog possa essere manomesso a piacere? Con quale certezza ora sappiamo che la maggioranza ha deciso per l'espulsione? Nessuna.
    Ma questo era intuibile da subito.
    Comunque oggi è ciò che abbiamo nel piatto e per giorni e giorni si discute di questo, come fare buchi nell'acqua.
    Ciao Robi, un abbraccio. Spera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Spera,
      azzardo una sintesi della tua dettagliata analisi: "meno sono, più pericolosi diventeranno".
      Auguriamoci che la mania di far giudicare il Web non contagi altri soggetti della nostra politica.
      Da poco competente e stordito quale sono, appena riesco ad entrare nell'idea di sperare nell'insperabile (Renzi) leggo articoli su quello che potrebbe essere il suo compito per l'Italia e per l'Europa che mi fanno cadere le braccia, mentre la scaltra ossessione di Grillo mi fa cadere parti più intime...
      A presto Spera. Un abbraccio. robi

      Elimina
  5. Spesso mi dicono che sono polemica e diffidente... ma cavolo, c'azzecco quasi sempre!
    Ero diffidente di Berlusconi, poi di Monti, poi di Letta forse era il meno-peggio), poi di Grillo e ora di Renzi... ma cavolo, c'ho azzeccato!
    Non voglio gufare, ma anche questa volta scenderemo un altro scalino del pozzo senza fine.

    Nonostante tutto, passa un sereno fine settimana, Robi.Ti mando un abbraccio piovoso (ma che p...e anche questa pioggia!
    Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che la diffidenza sia la nostra unica difesa contro la classe dirigente del nostro malandato Paese. Si sta andando avanti a rattoppi, liti e inganni che hanno l'unico scopo di salvaguardare gli interessi personali degli addetti ai lavori, attuali e futuri. Possiamo solo fare gli spettatori degli intrighi nazionali e internazionali e sperare... in non so cosa.

      Con questa botta di ottimismo ti lascio il mio abbraccio per una buona domenica. robi

      Elimina
  6. La spending rewiew impone di evitare gli sprechi. Allora mi chiedo: perchè sprecare tanti cartellini rossi quando sarebbe più... gratificante... un sonoro calcio in ...hulo? :-) E ci manterremmo pure in forma!! :-)

    Ciao carissimo gemellino, a te e Lina il mio cartellino rosso-cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. metto immediatamente a disposizione i miei piedi alla spending rewiew...!
      Ringraziamo per il tenero cartellino e disegniamo cuoricini sulla ricevuta di ritorno. robi e lina.

      Elimina
  7. Rispetto a te e Carlo non metto a disposizione i piedi, sporcherei le scarpe con un assassino come lui, e si, nessuno mette in luce il suo retroterra, ne ha accoppati tre, padre, madre e un bambino di otto anni, solo per una bravata su un terreno coperto di lastre di ghiaccio, lui si è buttato fuori dalla macchina lasciando gli altri dentro a precipitare nel burrone, un porco come lui non è dissimile dal caimano e dal sindaco di Firenze...le mie pelotas sono sempre in un vortice, le mie bottiglie sono sempre un numero crescente, se Mauzio si facesse i cazzi suoi e non i miei, ne avrei già mollate un paio verso la sede del consiglio regionale ... mi blocca e non mi resta che vivere da incazzata fradicia.
    Notte buona a te e Lina ;-))
    Tina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una volta la notte portava consiglio, adesso porta bottiglie...
      Ciao Tina, segnale ricevuto, come prima, peggio di prima!
      Ti ringrazio per questo informativo commento sulla tua inalterata grinta, reclamata anche dal Condominio.
      A presto, saluta il "moderatore" Maurizio. Ti abbraccio. robi

      Elimina
  8. Come ci ha ricordato David, un fallito megalomane che sta finendo di rovinare il Paese.

    Ciao Robi, un saluto.

    RispondiElimina