mercoledì 2 ottobre 2013

Quando volano le poltrone...

Oggi, alle Camere, in caso di richiesta del voto di fiducia, le "colombe" del pdl hanno dichiarato di votare a favore del Governo Letta.

 

satira,attualità,notizie,voto di fiducia al governo letta,colombe pdl,


28 commenti:

  1. Sai, non mi fido neppure di questo strano cambiamento di Alfano e Cicchitto... non vorrei che fosse ancora una volta una subdola manovra di Berlusconi.Sono curiosa di vedere come andrà a finire.Un caro saluto. Nadia

    RispondiElimina
  2. ho voluto colpire ironicamente lo strappo fra "falchi" e "colombe" rimarcando l'affetto di queste ultime per le poltrone acquisite, ma penso che i tuoi dubbi, conoscendo le tattiche truffaldine del sovrano, siano più che giustificati. Per il momento c'è una deviazione dalla prevedibilità ( in quanto apparentemente dissonante dagli ordini di scuderia) che puzza di combine per limitare i danni, ma poi il burattinaio tirerà i fili e tutto tornerà nello squallore di prima.Buona giornata. Ti abbraccio. robi

    RispondiElimina
  3. Ecco, ci voleva un po' di ironia per cominciare bene la giornata...Aspetto i tuoi commenti per immagini al termine di questa prova!

    RispondiElimina
  4. per me ogni desiderio di un bravo giornalista è un ordine! seguirà fattura... Grazie della visita caro Carmine e buona giornatarsenal... robi

    RispondiElimina
  5. ^_^sei un grande!!:-))Dovrò proporre di indire a livello nazionale un concorso di pensieri immaginati... a creare il fan club non ci metto nulla!! :-))Un abbraccio da colomba senza poltrona...

    RispondiElimina
  6. Mi sembrava strano che un manipolo di pdiellini facente parte del governolasciassero la poltrona e annessi, seguiti a ruota dagli altri politicastri.Staremo a vedere che succede oggi e comani.Un salutone,aldo.

    RispondiElimina
  7. Sono colombe che portano uno striscione:Opusdei ciellini Ior Cei.Letta verra' salvato dagli uomini di nero vestiti.Alla faccia del laicismo.HastaZac

    RispondiElimina
  8. oscillo fra la taglia 54 e 56.....Ah gemellì, vuoi famme soffrì? Ce metti ancora de meno a nun creallo er fan clubbe!! (Se Aldo "er Monticiano" legge il mio romanesco me manda lui a fan club...).Un abbraccio da falchetto spennato...Ciao Calo. robi

    RispondiElimina
  9. caro Aldo,probabilmente succederà che dopo aver scagliato la pietra, ritirino la mano... Mi sa tanto che i cagnolini Angelino e Fabrizio facciano finta di essere gelosi di Dudù, ma poi ritorneranno a cuccia.Ciao Aldissimo, vedi di perdonamme er romanesco ner mio commento a Calo.

    RispondiElimina
  10. Il buon Fedro (e prima Esopo) non si sarebbe fidato e proprio in casi come questi deve aver partorito la favola "lupus st agnus".Occhi aperti e baionetta in canna dunque.Ciao robi, una gran pacca sulla spalla e grazie per il generoso commento che hai lasciato da me.haffner

    RispondiElimina
  11. caro Zac, ti stai scatenando in titoli e slogan micidiali. Stai andando in fuga dai miei "pensieri immaginati" che arrancano per starti dietro...Di bidone in bidone.Alla faccia della serietà.Hastarobi

    RispondiElimina
  12. eh ognuno tiene al proprio cadreghin (non so se si scriva cosi) in italiano una volta che hanno il sederino poggiato sulla sedia del parlamento o della camera non lo schiodano più eheh

    RispondiElimina
  13. dopo venti anni da "agnus" silenziosi, obbedienti, belanti a comando, questi vogliono farci credere di essere diventati "lupus" in mezza giornata...! "Ma mi faccia il piacere", avrebbe detto il grande Totò!Grazie a te per la preziosa Amicizia che hai fatto nascere.Un abbraccio. robi

    RispondiElimina
  14. è una triste ed avvilente realtà! Ciao. robi

    RispondiElimina
  15. loretta dalola2 ottobre 2013 14:21

    ci sono giorni, in cui la realtà politica sembra più accettabile, altri al contrario, dove l'incredulità mi sorprende e infine quelli dove la rabbia urla forte il suo bisogno di esprimersi - ecco in sintesi le emozioni legate al PdL o Forza Italia o Nuova Italia che dir si voglia, ma su tutti regna soprana, l'invocazione: BASTA! - ciao

    RispondiElimina
  16. Certo che uno che si è fatto il partito, lo ha fatto vivere a suo uso e consumo, ha comprato tutta la feccia parlamentare scampata al crollo della Prima Repubblica, l'ha trasformata in adoranti servi di se stesso... non poteva certo aspettarsi che, nel momento del bisogno, si comportassero da uomini!Quanto sto godendo, caro Robi, non puoi immaginare! Sta accadendo ciò che per anni avevamo previsto nei nostri blog. Solo che i destrorsi ci definivano "invidiosi"! Purtroppo non ne passa più nessuno da noi, altrimenti il godimento sarebbe pazzesco!Ti auguro una buona giornata e... a proposito del tuo "romanesco", è impeccabile a parte un solo errore: non è "Ah gemellì, vuoi famme soffrì?" ma, nel mio dialetto, è "Ah gemellì, voi famme soffrì?"

    RispondiElimina
  17. Cosa ti dicevo? I miei dubbi si sono avverati: il bastardo ha fatto il colpo di scena e ha dato la fiducia al Governo Letta. Non ce lo leveremo mai più dalle 00... almeno "fino a che morte non ci separi". Speriamo che Letta non si lasci mettere ancora sotto i piedi e metta, non dei paletti, ma delle palizzate.

    RispondiElimina
  18. cara Nadia,dopo aver letto il tuo primo commento al mio post, non ho esitato a confermare i tuoi dubbi. Ancora una volta si è preso gioco dell'Italia e di tutti gli italiani, compresi quelli che lo voterebbero anche se uccidesse 122 persone (citazione di Lino Banfi, suo collega attore).Un altro colpo di teatro nella tragedia che per colpa sua non finirà mai. Ad un certo punto della sua vergognosa recita, ho pensato che facesse finta di morire in diretta per la finta emozione delle sue finte parole.Come ho scritto pochi giorni fa, questa messa in scena è stata pianificata per ammansire l'effetto dei giudizi sulla sua decadenza da senatore.Intanto la tragedia continua ed il protagonista continuerà a rovinarci la quotidianità con la sua devastante presenza.Un abbraccio di solidarietà. robi

    RispondiElimina
  19. ma quando mai, ingenuone Carlo, questi si comporterebbero da uomini? Hai bisogno di qualche lezione di disgusto da quella canaglia che sono diventato nel diffidare anche delle azioni più normali di questi morti dentro. Hanno pianificato un altro sporco gioco fingendo di massacrare il Paese per salvarlo poi con le parole del delinquente più bugiardo della nostra storia. Penso, con disgusto morale e pure fisico, ai sondaggisti che gli faranno rilevare il buon risultato elettorale che si è guadagnato oggi con questa schifosa rappresentazione teatrale. E se così fosse, meglio sarebbe finire tutti nella merda che ci meritiamo. Ciao Carlè, che bella giornata di ordinaria follia. robi

    RispondiElimina
  20. Sono dei pagliacci, non so se ci sarà la decadenza, ma di una cosa sono sicura andremo avanti ancora con minacce e ricatti.Ciao Roby un abbraccio.

    RispondiElimina
  21. Se ci sono delle palizzate da mettere, come dice bene Nadia, non scordarti che prima ancora di essere un veterinario sono un agronomo. Per le essenze vegatali e il tipo di palizzata fatemi un fischio.Buona giornata robi.haffner

    RispondiElimina
  22. E' un BASTA che si sta logorando a forza di supplicarlo. Ci sono giorni. come oggi, che chiamare politica questa realtà vergognosa è un insulto a chi crede ancora nei suoi valori.Ciao Loretta. robi

    RispondiElimina
  23. certamente cara Gibran, l'attore protagonista di questa infinita commedia non ha finito il copione con la pagliacciata di oggi, ma resterà sulla scena fino a farla diventare tragedia.Ti abbraccio. robi

    RispondiElimina
  24. caro Amico,qui ci vogliono i paletti di frassino con una bella punta aguzza, in modo di non sprecare troppe energie nell'applicarli a questi vampiri travestiti da politici.Buon pomeriggio al veterinario-agronomo. Ai tempi della scuola prendevo sempre bei voti di agraria ed a volte mi pento di non essere andato a fare il contadino agli antipodi di questo nostro stranissimo Paese, come ha fatto una mia nipotina acquisita dopo la laurea in design conseguita a Londra...Ciao haffner. robi

    RispondiElimina
  25. Il pasticcio ora c'è ed è abbastanza grosso.Come la mettiamo?Non può esistere pace tra colombe e serpenti.Un sorriso d'intesa.Corinina

    RispondiElimina
  26. Io penso che le componenti di questo pasticcio siano la falsità mascherata da finti buoni propositi e l' impossibilità più che mai evidente di gestire il Paese con alleanze che non possono avere futuro.Stanno riscaldando una minestra destinata a restare insipida e dentro alla quale non tarderanno ad arrivare nuovi sputi destabilizzanti.Se penso, inoltre, che si dovuta affrontare una giornata di discussioni per i capricci, poi rientrati, di un pregiudicato che non accetta di essere giudicato per tutti i suoi reati, la mia rabbia sta quasi sconfinando nella rassegnazione.Ma il tuo sorriso d'intesa mi consola...Un abbraccio. robi

    RispondiElimina
  27. Anche oggi è stata una giornata politiche in cui non ci siamo fatti mancare proprio niente. Berlusconi vota la fiducia ma non fa un passo indietro (???), Letta è contento (???). Boh. Sulla mia testa lampeggia, come al solito, un gigantesco punto interrogativo.

    RispondiElimina
  28. Cara Fru,vorrei che quel punto interrogativo lampeggiasse, almeno da domani, sulla testa di tutti quegli italiani che hanno sempre giustificato le vigliaccate fatte dal loro idolo alla Nazione. Con l'ultima plateale vigliaccata di oggi ai suoi fedelissimi falchi (del partito e del Paese) ha confermato di essere solamente un poveraccio miliardario senza dignità.Con il tuo rientro attivo da Zac, vedrai che il lampeggiante punto interrogativo avrà i chiarimenti che anch'io vado cercando.Se non hai ancora raccolto tutti i grappoli..., buona vendemmia. robi

    RispondiElimina