domenica 7 settembre 2014

quello che in Francia chiamano "exasperation"...


31 commenti:

  1. Oggi me li gioco al lotto.

    Bentornato carissimo, tutto bene? Suvvia, ora che ti sei riposato e ci hai lasciati in silenzio fin troppo, datti una mossa!.
    Ti abbraccio (uno anche a Lina).
    Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Amica mattiniera,
      tutto OK, ma finalmente un pò di riposo, davanti al PC, con gli Amici di sempre.
      Per tre settimane ho ignorato gli eventi politici del nostro Paese, ma la ripresa delle informazioni tramite i TG mi ha riportato alle solite sensazioni di deludente stagnazione fatta di parole, litigi e assurdità che da venti anni ci stanno logorando.
      Sono quasi pronto per darmi una mossa, ma prima voglio visionare tutti gli arretrati degli Amici.

      Abbraccio ricambiato (anche da LIna) A presto. robi

      Elimina
  2. bentrovati!! ^_^
    felice che siate tornati, meno per l'exasperation!
    A rileggerci, allora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao gemellina carissima,
      "exasperation" è il termine che ho sentito di più in Francia riguardo alla loro situazione economica e politica (ed ero in un posto di vacanza!)
      Un grande abbraccio. A presto. robi

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ciao Fru,
      grazie e prometto di essere più presente con la mia adorata "nipotina" scrittrice.
      A presto! robi

      Elimina
  4. I tri da viniddazza
    triulu
    malanova
    scuntitizza
    TRAD
    i tre della viaggia
    pianto
    disgrazia
    scontentezza.

    Bentornati a queste latitudini, ovvero, la landa desolata, come Mauri Esce glieli faccio giocare.

    Buon pomeggio Robi, un salutone a Lina ;-))

    RispondiElimina
  5. Ops
    non viaggia ma VIACCIA BRUTTA VIA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tina!!!!!
      dalle prime fastidiose immagini in TV che ho visto al rientro, quella del "Morto che parla" (47) è la più avvilente per un Paese che cerca di riparare i danni provocati dalla sua assurda presenza politica ventennale.

      Spero di rivederti in pista alla vecchia maniera, anche se capisco perfettamente la tua nauseata rassegnazione.

      In caso di vostra vincita con i numeri passerò per un aperitivo al "Bruno Vespa"...

      Grazie della gradita visita, un salutone al caro Maurizio.
      robi

      Elimina
    2. Opsssssssssssssss., non bruno vespa, ma BEPPE VIOLA (errore imperdonabile!!!)
      Excusez moi (ho ancora lo stordimento da "mistral"!)

      Elimina
  6. Merci pour embrassade de la Provence. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il n'y à pas de quoi cherie!
      Abbraccio italiano. robi

      Elimina
  7. Ciao ragazzo prodigio e giramondo. Numeri azzeccatissimi, la prossima tombolata natalizia li userò come si fa con la smorfia.
    Un abbraccione e grazie degli auguri,
    aldo.

    RispondiElimina
  8. Grazie per il "ragazzo, prodigio e giramondo", ma ne avessi azzeccata almeno una.....!
    Ciao caro Aldo, stasera alzo il mio bicchiere per te.
    Ti abbraccio. robi

    RispondiElimina
  9. Ciao Robi e bentornato tra noi, tu e la tua tagliente satira. Visto che sei così esperto nel significato dei numeri, c'è quello per "popolo pecorone"? Così me li gioco tutti e 4... e vedi un po che non riesca ad andarmene da questo nauseante paese molto prima della pensione!!! Ma l'hai sentita l'ultima sul nostro Pil che sarebbe aumentato, grazie ai nuovi parametri UE, perché ci infilano dentro anche gli "affari illeciti"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carlo, penso che il numero adatto al "popolo pecorone" sia lo zero (per quanto vale).
      Andarsene fuori da questo paese con i soldi dello stato, per una vincita al lotto, sarebbe una bella rivincita su tutto quello che ci hanno fatto e continuano a farci ingoiare amaramente. Te lo auguro con tutto il cuore. La notizia sul Pil mi è sfuggita perchè evito ancora di immergermi nella realtà attraverso giornali e TV, ma non saprei come commentarla se non con uno scuotimento sconsolato della mia testa.

      A presto Carlè. Buona notte. robi

      Elimina
    2. Ma lo zero non c'è nei numeri al lotto! Hai deciso che devo restare povero?
      Ciao Robi, buona serata!

      Elimina
    3. Caro Carlo,
      poveri è bello!!! Ci possono solo togliere poco o niente|!!!
      Buona notte!

      Elimina
  10. Bentornato, evito la cabala perchè non gioco, evito il commento su quei tre, sono stanca delle chiacchiere.
    Quello che invece mi ha emozionata è la 500 la mia prima macchina usata verde e targata Nuoro.
    Ciao grandissimo abbraccio Lidia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lidia carissima,
      apprezzo e condivido la tua prima frase.
      Sono contento di aver stimolato favorevolmente i tuoi ricordi con la mitica 500.
      Quando vuoi, spero di ricevere tranquille notizie su Gibran...

      Grazie della gradita visita. Un abbraccio. robi

      Elimina
  11. Ben ritrovato caro amico, è bello rileggere i tuoi inimitabili post così come i tuoi commenti da me (sei sempre troppo generoso). Di questi tempi non sono molto presente nel mondo virtuale (per lavoro e questioni familiari), ma usando le tue stesse parole ti dico che anche tu costituisci per me un punto fermo e una preziosa presenza in questo mondo virtuale. Veramente vorrei un giorno stringerti la mano e bere un bicchiere di rosso in compagnia.
    Ancora una amichevole pacca sulla spalla e tutta la mia stima.
    haffner

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, caro amico, per la considerazione e la stima che sempre mi dimostri. Spero che il tuo lavoro e la tua famiglia stiano viaggiando verso la serenità. Pensare a quella stretta di mano ed a quel bicchiere di rosso mi fa già brillare gli occhi.
      Rispondo alla tua amichevole e significativa pacca con un grande e silenzioso abbraccio.
      A presto. robi

      Elimina
  12. Un ritorno col botto, carissimo Robi :-)
    Meno male che sei di nuovo qui, se no chi mi potrebbe mai strappare un sorriso davanti alle assurdità e alle vergogne italiane?
    Abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marissima,
      dopo tre settimane di volontarie non notizie, eccomi nuovamente nello stagno del Paese (un innato senso di rispetto per i grandi personaggi che l'hanno costruito, me lo fa scrivere ancora in maiuscolo). Purtroppo, da noi, i sorrisi sono sempre più amari, ma speriamo che qualche altra nazione, meno torbida della nostra, sappia trovare la via giusta per ridarci un pò di speranza nel futuro.
      Abbraccione a tutti. robi

      Elimina
  13. E' stata una fatica improba ritrovarti mio caro Robi, ma ci sono riuscita ed eccomi qui...che fai? Mi istighi al gioco d'azzardo dando i numeri??? Eppure sai bene che giocare con quei numeri ci porterà tutti alla rovina e alla miseria più NERA, a parte pochi intimi della loro congrega...ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cris,
      in effetti i cambiamenti di piattaforma (uno involontario ed uno volontario) hanno reso difficile la ricerca del mio blog, ma con la tua tenacia mi hai scovato...
      Devo dirti che anch'io ho attraversato un periodo di grande stanchezza interiore, con l'idea di abbandonare questo nostro mondo virtuale, ma poi ha prevalso il suo magico magnetismo.
      Sui numeri del mio post condivido la tua teoria. Sarà per scaramanzia mentale, ma non vorrei mai vincere denaro con questi numeri ed abbinamenti sinistri
      Sono molto contento del tuo ritorno. Ti abbraccio. robi

      Elimina
  14. Caro Robi,
    bentornato.
    Sferzante e davvero immaginifico il tuo modo di interpretare la politica. Il morto che parla e la paura sono cose che capitano, in questo paese, è invece il 17 che mi incuriosisce. Sono andata a cercare, sapendo di averlo, un libro vecchissimo (forse dei miei nonni) intitolato "Il vero gioiello della fortuna" ed ho scoperto che se sogno un bell'anello di diamanti, debbo giocare il 17.
    Un abbraccio forte e di simpatia. Spera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Spera e grazie per il bentornato.
      Il mio post è nato alla prima accensione del televisore in Italia, dopo tre settimane di isolamento da ogni notizia politica. Mi è apparso il viso cereo del noto condannato che detta le regole per salvare il Paese che lui ha distrutto ed affiancarlo al "morto che parla" è stato un attimo.
      Ti assicuro che sul 17 di Renzi non ho pensato ai diamanti....., ma spero sempre di sbagliarmi.
      Ricambio abbraccio fortissimo ed affettuoso. robi

      Elimina
  15. Solo per lasciare un saluto, passo a trovarti di tanto in tanto anche se senza lasciar traccia...

    felice di vedere che non perdi mai il tuo istinto e la tua capacità di sorridere e farci sorridere

    Erik

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Erik,
      grazie delle visite e del tuo apprezzamento alle mie piccole "follie".
      Vedo che hai cambiato nome al tuo blog. Passerò a leggerti con piacere.
      Ciao. robi

      Elimina
    2. Si, non so come mai ma ogni volta che voglio passare a trovarvi faccio una difficoltà enorme a riloggarmi con il vecchio account... il passaggio a wordpress ha "rovinato" quello che era il mio mondo su virgilio e l'integrazione tra i due lascia qualche problema, fortunamente questo rende complicato commentare ma non leggervi!!!

      Elimina