mercoledì 20 marzo 2013

Le favole della libertà (Fdl)

satira,attualità,berlusconi,biancofiore,politica,presidenza della repubblica,

16 commenti:

  1. Ma pensasse a farsi una casa ad Hammamet o dintorni e non rompesse più le cosiddette, altro che presidente.
    Un consiglio al berlufolle: datti alla fuga prima che ti becchino e ti fai una vacanza in galera perché ormai i tempi sono maturi.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  2. Spero che Bersani mantenga la promessa di non fare accordi in Parlamento co' sto indegno e tutto il suo carrozzone di servi! Rischiare di trovarcelo al Quirinale ci trasformerebbe definitivamente in una repubblica delle banane!

    Ogni tanto mi tocca "recuperare" e correre dietro la tua fervida e prolissa creatività!! Ciao Robi, buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  3. Se Bersani cede al compromesso di fare un accordo col PDL, mi faccio suora.
    Bersani, per carità, non lo fare... ! :-DDDDD

    Robi, nella cella del convento eventualmente mi porterò il computer... mica voglio perdermi le tue vignette.
    Un abbraccio laico (per ora).

    RispondiElimina
  4. vedi Aldo, ora che non osa più chiedere di diventare Presidente della Repubblica (perchè sarebbe record mondiale di pernacchie), si fa fare pubblicità dalle sue estasiate amazzoni.
    Se gli danno 20 anni, noi due siamo a posto. Poi, quando ritorna, se lo godono le generazioni che non gli hanno presentato il conto in questa tornata elettorale.

    Buona serata carissimo. robi

    RispondiElimina
  5. ciao Carlo,
    da quando è entrato in politica, diventare Presidente della Repubblica è il traguardo di mister B. Pensare ad una sua eventuale riuscita sarebbe allucinante e quel poco di credibilità internazionale, riguadagnata nella sua assenza al governo, andrebbe azzerata immediatamente.
    Se non hai ancora visto il video della Biancofiore con la sua dichiarazione che ho riportato nell'immagine, ti consiglio, da amico, di lasciar perdere...

    Sempre grazie per l'apprezzamento ai miei lavoretti.
    Buona serata. robi

    RispondiElimina
  6. Verd'anima20 marzo 2013 21:05

    apperò!!
    Non è che i pavoni, di nome edi fatto, mi stessero simpatici... questo poi!!!
    Un caro saluto amico, passo qui per dirti che di ritorno dal lavoro, son uscita in giardino e sotto la pioggia battente ho cantato per te (per la verità non proprio a squarciagola... ma va bene lo stesso!)
    Buona serata!

    RispondiElimina
  7. ciao suor Nadia (sempre se mantieni il tuo nome dopo i voti),

    io invece, se succede la vigliaccata, mi prendo una sbornia storica da dimenticare Bersani e soci per sempre!

    E se faccio vignette da ubriaco, non ti terranno molto tempo in convento.....

    Abbraccio sobrio (per ora). robi

    RispondiElimina
  8. ciao cara Verd'anima,

    da Zelig cipra: i "pavoni" sono persone convinte che elencare i propri pregi agli altri sia un regalo alla loro inferiorità. Manda anche tu un SMS con scritto: "invece di una ruota, fanne due e pedala più lontano che puoi"

    Grazie per il playback poetico in giardino e sotto la pioggia.

    Dolce notte. robi

    RispondiElimina
  9. Ma i pavoni sono commestibili? ;-))

    Stirargli il collo e con quelle penne accendere il fuoco sarebbe una goduria non da poco ;-))

    A me il periodo della quaresima guasta l'umore ;-))

    Hasta Robi e Hasta a Lina ;-))

    RispondiElimina
  10. Se Nadia si fa suora dell'ordine delle dimesse, se per scordare le vigliaccate robi si piglia una sbornia solenne, e se Nadia si chiede se i pavoni sono commestibili, allora occorre che mi dia da fare.
    Nadia sarà la priora del convento, robi il capellano confessore, Nadia la ribelle come Tommaso Campanella, e a me non resta che curare la cantina e la cucina.
    Nelle disgrazie non ci dobbiamo far mancare nulla.
    Una pacca sulla spalla robi.
    haffner

    RispondiElimina
  11. Cristo santo: sono rimbecillito! ho confuso Nadia con Tina in qualità di ribelle.

    RispondiElimina
  12. Ah, se è per questo, non mi sono offesa haffner, sono una ribelle anch'io nel mio piccolo.
    Mi hai fatto ridere con gusto stamani.

    RispondiElimina
  13. cara Tina,
    il pavone con bandana è indigeribile ed è pure privo di penne sul lato B in quanto eccessivamente consumato dal movimento di lingue adoranti.
    Stiamo provando da quasi un ventennio a mettergli il bastone fra la ruota, ma trova sempre una ruota di scorta fra quei cittadini fieri di recuperare spiccioli di IMU, anche se la Nazione va a farsi fottere.

    A me il periodo della quaresima fa incazzare come tutti gli altri periodi dell'anno in cui affronto un commento che riguarda il sogno-incubo degli italiani.

    Hasta Tina
    robi

    RispondiElimina
  14. caro haffner,
    considerando che chi approda sul mio blog ha già la ribellione di serie, a mali estremi, tutti nello stesso convento ad assaggiare la tua cucina e la tua cantina, tenendo presente che il cappellano confessore, per dimenticare i peccati della comunità, dovrà esercitare in stato di sbornia continua. Suor Nadia leggerà come ninna nanna alla comunità alcune delle sue poesie. Tina riciclerà i vuoti del Merlot e per tutti gli altri a venire si troverà opportuna sistemazione. Sono aperte le iscrizioni!

    Grazie della pacca sulla spalla (destra, meno dolorante della sinistra...)

    Dammi il cinque. robi

    RispondiElimina
  15. ciao Nadia,
    dopo la confusione di "ribelli" da parte di haffner, ho fatto quadrare tutto l'organico del convento.....
    Non dimenticare le poesie...

    Ego ti assolvo e ti abbraccio. robi

    RispondiElimina