martedì 30 aprile 2013

Organigramma aggiornato dell'Italia

satira,attualità,politica,governo,berlusconi,alfano,letta,

24 commenti:

  1. Il problema è che 'sti soggetti qua ancora non s'addormentano e purtroppo combinano guai a non finire. Ad ogni modo io gli auguro un lungo sonno.
    Un caro saluto,aldo.

    RispondiElimina
  2. caro Aldo,
    finchè il "lettone" narcotizza gli italiani con le sue promesse populiste per vincere le elezioni e salvare sia suoi interessi che la sua posizione con la giustizia, il nostro Paese dormirà sonni profondi.
    Chiedi alla tua "Guendalina" se può fare qualcosa per svegliare l'Italia...

    Buon 1° maggio. robi

    RispondiElimina
  3. Ti riporto qui il commento che ti ho fatto sul mio blog:

    Sai Robi, il virtuale ha i suoi lati negativi, come sappiamo, ma lo trovo uno spazio dove i nostri pensieri si intrecciano e sembra percepirne l'essenza, pur senza l'interferenza della vista corporale.
    Sento nell'aria un tale sgomento collettivo, che fa crescere ancora di più la mia sensazione di impotenza.
    Ieri, presa da un raptus di rabbia, ho mandato un tweet a Letta con queste parole: Berlusconi insiste con l'IMU... è tutta una manovra per far cadere il governo e andare alle elezioni. NON VI FATE FREGARE!

    Sì, lo so che non serve a niente, ma spero che confermi l'opinione che Berlusconi fa il furbo. Minaccia di far cadere il governo se non tolgono e rimborsano l'IMU, sperando nelle elezioni e vincere a pieni voti con questo specchietto per le allodole.
    Lo credo bene, toglierlo conviene a lui e a quelli che hanno la villa.

    Oggi è la festa dei lavoratori o dei disoccupati?

    Ti abbraccio anch'io.
    Nadia

    RispondiElimina
  4. "Avanti, avanti il gran partito noi siamo dei lavoratori, in petto un fiore c'è fiorito la speranza c'è nata in cor". Questo cantavamo un tempo il primo maggio, oggi è giusto porsi la domanta che conclude il commento di Nadia, e non c'è molto da cantare.
    Ciao robi, da me il cielo si è un po' schiarito, ora prendo la bici e parto sperando di non trovare la pioggia per strada.
    Una amichevole pacca sulla spalla a te.
    haffner

    RispondiElimina
  5. Buon Primo Maggio. Un bel pigiama parti, ki sa ki cala le .brake?

    RispondiElimina
  6. Chissà come andremo a finire! L'avvio non mi piace proprio. Ma non stanno certo a sentirmi.
    Buon 1 maggio
    Un saluto
    Corinina

    RispondiElimina
  7. cara Nadia,

    non ricordo un primo maggio così rassegnato, impotente, deluso, vuoto di quelle emozioni che mi facevano sperare.
    Le mosse del "lettone" sono di una prevedibilità sconcertante. Il tuo tweet di rabbia è la giusta reazione di chi non ci sta a cadere nella solita vergognosa trappola che ha condizionato le ultime elezioni e condizionerà astutamente le prossime. L'atteggiamento di intervenuta saggezza e di bontà verso il Paese del futuro "padre nobile" mi fa schifo.
    Sentirsi ancora pilotati da chi ci ha stravolto la vita è inaccettabile, ma tutti continuano a dargli vigliaccamente corda.
    Prepariamoci a tanta nuova merda psicologica e non solo.

    Un abbraccio. robi

    RispondiElimina
  8. caro haffner,

    tutte le grandi emozioni che ho vissuto nel tempo in questa magica Festa dei Lavoratori sono andate via via diminuendo ed oggi non sono riuscito a superare quella soglia di amarezza che mi sta accompagnando la vita.

    Spero che il cielo ti sia stato amico nella tua terapica pedalata fra le strade amiche.

    Un grande amichevole abbraccio. robi

    RispondiElimina
  9. ciao Andrea,
    le brake le calano sempre gli italiani nel momento di non vendere la loro dignità per quattro sporchi soldi.
    Buon primo maggio anche a te. robi

    RispondiElimina
  10. ciao Corinina,

    spero che non vada a finire dove la malizia di Nadia e la mia hanno già segnato il traguardo del futuro "padre nobile" di questo assurdo Paese.

    Buon tutto. robi

    RispondiElimina
  11. BUON GIORNO ROBY E' QUALCHE MESE CHE NON TI SCRIVO,MA ANCORA I MIEI OCCHI ASPETTANO CHE L'ASL SI DECIDA A CHIAMARMI PER L'INTERVENTO.PER UNA SEDUTA DI 20 MINUTI DEVO ASPETTARE MESI.QUESTA MATTINA SFORZANDOMI E FACENDO TANTI GIRIGOGOLI HO POTUTO LEGGERE I COMMENTI.SONO DACCORDO CON NADIA,PURTROPPO TORNERA'"IL PADRE NOBILE" IL BOTOLO,QUELLO PIU' GONFIO CHE ALTO,INSOMMA SA DI ESSERE IN VANTAGGIO E FARA' CADERE "TUTTI GIU' PER TERRA".
    CIAO ROBY A PRESTO.
    PS. NON SO SE TI RICORDERAI DI ME.

    RispondiElimina
  12. Verd'anima2 maggio 2013 13:27

    Avevo provato a commentarti martedì col telefonino... ma mi sa che il mio comento si è perso nell'etere...
    Ieri poi ho lavorato... e oggi eccomi qui...
    Ti avevo scritto che su questi letti andrebbero "aggiuccati" (lett. messi nel giaciglio) vecchi e nuovi e-letti... messi a dormire insieme a morfeo... per un lunghissimo sonno che liberi la nostra vita e i nostri sonni...
    Questo clima politico rende più asfissiante lo scirocco di questi giorni... :(
    A presto.

    RispondiElimina
  13. Caro robi, il cielo non mi è stato amico ieri. Dopo 45 km dalla partenza, all'approssimarsi delle montagne, è giunta la pioggia a tenermi compagnia e per quasi un'ora non mi ha mollato.
    Pedalare sotto l'acqua non è un piacere e in discesa diventa una cosa seria.
    Per farla breve: sono rincasato con 132 km sul groppone e i muscoli tutti contratti.
    Non sapevo decidermi se fare la solita doccia o immergermi in una tinozza colma di poltiglia cupro-calcica per combattere i conidi della Peronospora che stavano trasformandosi in colonie come in un vitigno bisognoso di interventi urgenti.
    Ho optato per la prima soluzione, anche perchè ero tutto imbrattato dall'olio della catena.
    Oggi sono al lavoro ma ti confesso che solo pochi muscoli non mi fanno male. Niente paura comunque, non è la prima volta e non sarà nemmeno l'ultima.
    I matti vanno presi così, per quello che sono.
    Un caro saluto e una amichevole pacca sulla spalla.
    haffner

    RispondiElimina
  14. ciao Gibran,

    sono felice del tuo commento, anche se purtroppo leggo che il problema agli occhi non si è ancora risolto. Tieni duro e quando puoi dammi tue notizie.

    Sarcasticamente devo ammettere che l'Italia avrà il "padre nobile" che si merita! Dovremo ingoiare anche questo assurdo rospo.

    Spero di risentirti presto con buone notizie. robi

    RispondiElimina
  15. Già, se non sono matti, qui non ce li vogliamo! :-DDDD

    RispondiElimina
  16. cara Verd'anima,
    non c'è più l'etere di una volta...

    Basterebbe un'aggiuccata di mille anni, giusto per avere il tempo di bonificare la moralità che hanno distrutto in meno di venti anni.

    Nell'estate '81, a Cefalù, abbiamo conosciuto l'asfissiante scirocco siciliano. Code ininterrotte giorno e notte alle docce del club Mediterranèe.....

    Abbraccio. robi

    RispondiElimina
  17. Che Paese meschino e mediocre...

    RispondiElimina
  18. caro haffner,

    sapessi come invidio la tua fatica di ieri! L'ultima uscita in bici con la mia "Bianchi da corsa" si è fermata a metà della salita di Superga: per prendere fiato mi sono accostato vicino ad un campo di grano e per oltre un quarto d'ora ho sentito il battito assordante nella testa di un trattore poco lontano, ma che ho poi riscontrato essere abbandonato e con motore spento.....

    Adoro il ciclismo e finalmente arrivano i lunghi pomeriggi TV del giro d'Italia.

    Amichevole, ma leggera pacca sulla spalla dolente... robi

    RispondiElimina
  19. per Nadia,

    lasciamolo allenare..... ci serve la sua forza per remare il più lontano possibile!
    Ciao, buon pomeriggio. robi

    RispondiElimina
  20. cara penny,

    "mediocre" denota un tuo gradito ritorno all'ottimismo.....
    Abbraccio. robi

    RispondiElimina
  21. Verd'anima2 maggio 2013 18:40

    Cefalù?!? Ma mannaggia...potevi avvisarmi!! ;-)

    RispondiElimina
  22. forse non hai letto bene l'anno....., tuttavia potevo portanti un biberon dal nord!
    Bacetti. robi

    RispondiElimina
  23. Verd'anima2 maggio 2013 23:45

    :-)
    la mia cefalù vi ha visti ospiti...che bello! biberon? a sei anni
    freschi freschi!? vicini fummo anche se ancora bene nn ci volevamo!!
    sorridi: so' riuscita a commentare col cell.

    RispondiElimina
  24. la tua Cefalù ci accolse per 15 giorni di vacanza, di escursioni e di tramonti stupendi.
    Sempre nello stesso anno Palermo mi ospitò per due giorni che ricordo sempre piacevolmente per l'ospitalità degli organizzatori di una manifestazione sportiva e per una fantastica cena di pesce a Mondello nel tepore della vostra primavera.
    Sicilia è bello, particolarmente adesso che ci vogliamo bene!
    Complimenti per l'impresa tecnica...!

    Sogni d'oro. robi

    RispondiElimina