mercoledì 22 maggio 2013

il conto della serva

Interpretazione dell'eventuale abolizione dell'IMU sulla 1° casa di tre tipologie di cittadini.


satira,opinioni,attualità,politica,governo,abolizione imu 1°casa,interpretazione dei cittadini


satira,opinioni,attualità,politica,governo,abolizione imu 1°casa,interpretazione dei cittadini,


satira,opinioni,attualità,politica,governo,abolizione imu 1°casa,interpretazione dei cittadini,


Considerazione finale della serva (cipralex1): ma non capita mai che rida un povero...?

14 commenti:

  1. E anche oggi sei riuscito a mettermi di buon umore prima di andare al lavoro.
    Non solo sei in gambissima con satira e vignette, possiedi il dono di terapeuta dello spirito.
    Buona giornata caro robi.
    haffner

    RispondiElimina
  2. grazie a te, caro e generoso haffner, per interpretare con un sorriso i miei pensieri "immaginati" a volte seri, a volte strampalati.

    Per "diafonia" (e qui viene fuori tutta la mia preparazione telefonica) fra blog, aspetto notizie sulla tua risonanza magnetica, sperando che tutto abbia risonato al meglio.

    Buona giornata. robi

    RispondiElimina
  3. o, parafrasando una delle prime telenovele, "che anche i ricchi piangano"?

    Che amarezza... Torno dai nostri amici "...uzzi", almeno loro mi fanno sorridere!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. se li toccassero sul nervo, piangerebbero anche loro, ma nella nostra (escludo tutti gli aggettivi del caso) Nazione non capiterà mai perchè è molto più facile colpire gli indifesi.

    Buona giornata a te ed un caro saluto a tutti gli amicuzzi. robi

    RispondiElimina
  5. Io purtroppo appartengo alla terza categoria.
    Indi come faccio non dico a ridere ma persino a sorridere?
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  6. Io sarei d'accordo sull'aumento di tutto, accetterei anche una tassa sull'ossigeno, se stipendi, pensioni e servizi al cittadino fossero adeguati alla spesa.
    Penso che al momento sarebbe necessaria una rivoluzione sullo stile di quella francese. Che poi le brioches sapremmo noi dove infilargliele :-)

    RispondiElimina
  7. Mi sa di no, putroppo, caro Robi...capita assai difficilmente (se non mai).
    E questa cosa è lo specchio della situazione del nostro Paese...

    Un abbraccio piuttosto triste, amico mio.

    RispondiElimina
  8. caro Aldo,
    come diceva Lucio Battisti, "prendila così...",come cerco di fare anch'io fra la rabbia e la rassegnazione, ma almeno non nel silenzio.
    Consoliamoci fra noi "beati ultimi" perchè saremo sempre i primi (a pagare le tasse...)

    Ciao Aldissimo. robi

    RispondiElimina
  9. cara penny,
    abbiamo purtroppo constatato che di tutte le stangate subite nel 2012, niente è ritornato in aiuto ai più deboli, anzi il martellamento continua sotto forma di false abolizioni a scopo elettorale. Siamo in balìa di giochi di potere che mirano ad interessi ben più importanti (intercettazioni, dimezzamento della pena ai condannati per concorso esterno in associazione mafiosa e così via...) della condizione di vita dei cittadini.
    Ci sono 9 milioni di italiani (e non sono quelli di Grillo) che hanno fermato la possibilità di voltare pagina per tentare un pur difficile risanamento morale ed economico del Paese.
    Agli italiani, per una soluzione alla francese, manca un componente essenziale: le palle!
    Buona serata. robi

    RispondiElimina
  10. cara Maris,
    non essere triste, forse la generazione dei tuoi monelli riuscirà in quello che tutti gli attuali "addetti al Paese" non possono o non vogliono affrontare. Aspettiamo con fiducia che almeno due delle più vecchie e dannose generazioni trovino ospitalità nelle case di riposo o in altre destinazioni più definitive.

    Ciao a tutti con abbraccio. robi

    RispondiElimina
  11. gli amicuzzi ricambiano! ma io...per la verità... mi riferivo a ......uzzo e .......uzza: di questi tempi sono loro a farmi sorridere di +!!

    Buona serata a te e Lina!

    RispondiElimina
  12. se volete date un'occhiata: https://www.facebook.com/pages/TUTTI-A-CASA/140203549503325?ref=hl

    RispondiElimina
  13. condivisibile, però aspetto anche il seguito del discorso.
    Grazie della visita.

    RispondiElimina